Alimentazione e nutrizione

NULLA FA MALE, E' LA DOSE CHE FA IL VELENO.

 

Cosa significa questa famosissima frase?

 

Negli ultimi anni un'infodemia non indifferente ha portato tantissima confusione sul tema della sana alimentazione: sul web si trovano una marea di notizie che distolgono l’attenzione dal focus principale: chi mangia iperproteico, chi fa la dieta chetogenica, chi fa la dukan, chi è vegetariano, chi demonizza certe categorie di alimenti tipo il latte, le uova, la carne rossa. Insomma, abbiamo talmente tante informazioni, che non si sa più mangiare bene anche perché non si sa nemmeno cosa voglia dire MANGIARE BENE.

 

Mangiare bene non significa NON consumare pane e pasta, così come non significa non consumare carne rossa.

Mangiare bene significa mangiare DI TUTTO, nelle GIUSTE QUANTITA, con le GIUSTE FREQUENZE di consumo, senza esagerare con niente.

 

Perché il problema di fondo è uno: LA DOSE, IL TROPPO, L'ESAGERAZIONE...

  • Non fa male la pasta, fa male TROPPA PASTA, 
  • Non fa male la carne rossa, fa male TROPPA CARNE ROSSA.

 

La pasta, preferibilmente integrale, può essere consumata anche tutti i giorni. Magari sarebbe bene variare con riso integrale, cereali in chicco e pseudo cereali come il grano saraceno, la quinoa, il sorgo, il mais ma non perché facciano meglio, giusto perché la VARIETA’ è l'altro punto cruciale.

 

VARIARE permette al nostro organismo di non soffrire di carenze nutrizionali particolati come vitamine e sali minerali, di cui il fabbisogno giornaliero è si minimo e facilmente raggiungibile con la DIETA senza bisogno di particolari INTEGRATORI, ma la nostra ALIMENTAZIONE deve essere in primis VARIA, di modo che si possa, per esempio, prendere il calcio dai latticini, il potassio dalle banane, la vitamina C dagli agrumi, EVITANDO anche l’accumulo di sostanze tossiche per l’organismo, come possono essere i METALLI PESANTI presenti nei pesci di grande dimensione.

 

Quindi le basi saranno la VARIETA’ e tenere sotto controllo LE PORZIONI ma a questi due capisaldi, possiamo anche aggiungere la STAGIONALITA’ di verdure, ortaggi e frutta che, se assunti nel loro periodo di produzione presenteranno tutti i loro fitocomposti, micro e macronutrienti al massimo delle loro potenzialità e DISPONIBILI per il nostro organismo.

 

RICAPITOLANDO, a cosa dovremmo porre attenzione nella nostra alimentazione quotidiana?

- Quantità;

- Varietà;

- Frequenza e

- Regolarità;

 

Ovvero, diminuire la dose di cibo che ingeriamo, variare la qualità (rispettando magari la satgonalità) e assumere cibo a intervalli regolari.

Facile, no?

 

 

Dal punto di vista TEORICO è semplice, difficile invece risulta applicarlo alla vita di tutti i giorni: gli impegni di lavoro, affettivi e familiari, la frenesia che ci risucchia nel quotidiano lasciano poco tempo A NOI STESSI e l'approccio alimentare viene così sottovalutato e messo da parte, affidandoci a piatti pronti, scatolette e surgelati!

 

MA è per questo che siamo qui: sostenitori del fatto che la nutrizione sana non sia solo un atto PREVENTIVO ma addirittura TERAPEUTICO, vogliamo accompagnarvi in un percorso GUSTOSO, che vi faciliti la gestione della stessa.

 

l'ALIMENTAZIONE è, appunto, l'unico fattore ESTERNO che incide sulla nostra salute e che può essere da noi CONTROLLATO.

 

Cominciamo quindi a prenderci CURA di noi stessi, partendo dalla tavola, dedicandoci quel tempo necessario per COSTRUIRE un percorso fatto su misura per noi, gudagnando non solo TEMPO e DENARO ma soprattutto SALUTE.

 

 

RISO NERO CON FUNGHI E RAPA BIANCA

INGREDIENTI:

80g riso venere

150g funghi misti

50g rapa

10g olio EVO

aceto di mele q.b.

 

CHEESCAKE AL CUCCHIAIO

INGREDIENTI x2 porzioni:

BASE:

4 fette biscottate integrali;

1 cucchiaino di orzo in polvere;

10ml latte PS senza lattosio;

 

CREMA:

100g ricotta di siero o SL;

1 yogurt bianco magro;

1 cucchiaino miele;

 

TOP:

150g frutti rossi a piacere

 

 

 

 

BURGER DI BORLOTTI E RISO INTEGRALE

INGREDIENTI:

60g riso integrale

100g fagioli borlotti bolliti (circa 30g secchi)

10g olio extra vergine d'oliva

Spezie a volotà

Un pizzico di sale

 

 

BRIOCHE-CAKE RICOTTA E MIELE

INGREDIENTI:

30g farina d'avena integrale

60ml albume

50g ricotta di siero

1 cucchiaino di miele

3g idrolitina

 

 

Diabete e cognitivo
Uitile lavoro per compremdere l'importanza di lavorare sul diabete2 in relazione alle complicanze cognitive
diabete.2.pdf
Documento Adobe Acrobat [255.9 KB]

Indirizzo:

POLIAMBULATORIO GIANO
Via Ancona 290,

47522, Cesena 
Tel. 

E-mail nutrizione@diabete2.it

Chi siamo

Siamo il vostro punto di riferimento e di fiducia grazie alla competenze dei nostri professionisti.

Siamo un gruppo di ricercatori che ritiene che vi siano delle nuove metodologie per affrontare il diabete di tipo II.

La ricerca internazionale segue di pari passo i nostri obiettivi.

Stampa Stampa | Mappa del sito
Equipe Diabete 2 esercita P.so Poliambulatorio Giano Via Ancona 290 Cesena FC